01 dicembre 2013

LE PROPOSTE DEL CODIRES PER IL RIORDINO DEL SETTORE FORESTALE



Caro Michele,
 ti invio la proposta elaborata  dal Sindacato CO.DI.RE.S.,  concernente il riordino  della legge regionale 14/2006  settore antincendio, presentata in data 29 novembre ’13  all’Assessore Mariella  Lo Bello con delega al  Territorio e Ambiente, per il tramite del dirigente Generale del Corpo Forestale della Regione Siciliana Ing. Vincenzo Di Rosa, perché l’Assessore è stata chiamata d’urgenza in Giunta di Governo prima dell’incontro con la scrivente O.S. 
 
A seguito di confronto serrato  con Ing. Vincenzo Di Rosa, abbiamo rivendicato gli emolumenti dei lavoratori mese di settembre e ottobre c.a. prima del 16 dicembre data in cui  la cassa regionale cessa dalle sue funzioni contabili.
Ciò posto,  portiamo a conoscenza della categoria  le testuali parole  dell’Ing. Di Rosa  <<  Vi rassicuro che saranno pagati i lavoratori prima del 16 dicembre>>.  Noi auspichiamo che mantenga l’impegno in tempi utili.
 
Sempre nello stesso giorno siamo stati convocati dall’Assessore Cartabellotta, in quella occasione abbiamo presentata la modifica della legge regionale 14/2006  concernente i lavoratori dell’Azienda  Forestale demaniale    ( proposta   78sti  transitano al contingente   101 giorni  -   101sti transitano al  contingente 151 giorni – 151sti  transitano al contingente   180 giorni )  
 
Cordiali saluti.
 
 Il Segretario regionale di categoria
  F:to  Enrico Scozzarella






Da sx il Segretario Reg. Scozzarella, il Presidente Crocitti e il Segretario Ravidà

 Il Codires con il Capo del Corpo Forestale Ing. Vincenzo Di Rosa

 Il Codires con il Capo del Corpo Forestale Ing. Vincenzo Di Rosa (2)






2 commenti:

  1. Centorbi Salvatore1 dicembre 2013 11:54

    Al sig Scozzarella e al Codires tutto.
    Spero vi ricordiate che c'era un famoso accordo per cui già nel 2009 si dovevano transitare i contingenti in quello che voi ora con grave ritardo nei tempi e nei modi chiedete.
    E vergognoso chiedere per i 78stiuna ennesima elemosina che ci porti a 101giorni di lavoro ...cioè all'elemosina eravamo ...all'elemosina ci ritroveremo, con l'aggravante di ben 5 anni di ritardo in cui il 78sta doveva già concorrere per agognare alla meta dei 151giorni.
    Che dire una proposta degna dei confederali ....anzi peggio, almeno loro incominciano a parlare di stabilizzazione e di fine delle illusioni mascherate dalla ricerca INUTILE e DANNOSA di qualche giornata in più di lavoro ...voi invece continuate imperteriti nel chiedere la perpetua schiavitù e umiliazione del comparto forestale.
    L'unica,.... vera soluzione, .....la conquista della pari dignità per tutti i forestali siciliani e la stabilizzazione di tutto il comparto ..
    Si può fare ...ci sono i fondi, c'è già la proposta di legge, basta solo volerlo ...basta solo mettere da parte gli egoismi e gli interessi personali.
    A buon intenditore poche parole.
    Ossequi.

    RispondiElimina
  2. sera ...senza criticare gia cera un accordo del genere e lo anno presentato altri quimdi sara unaltro buco nell acqua...e fino a oggi nn lo anno preso inconsoderazione penzate che lo faranno adesso? sicuramente finira che tanti il prossimo anno nn faranno turno xche la regione deve rispiarmiare....e quindi quella proposta nn porta risparmio ma spesa ...sarebbe utile che la regione chieda al governo nazionale di rivedere la legge fornero dove tanti andrebbero in penzione ....questo dovete proporre cose che si possono realizare no cose che resteranno sempre nei cassetti ..tanto alla fine saranno come vogliono loro ..con l assezio dei confederali che poi faranno finta che nn sapevono nulla .....certo come dice centorbi la stabilizazione sarebbe una richezza x tutti ma restera un miraggio ..marcello sanzone

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.