01 giugno 2012

IL MOVIMENTO 5 STELLE HA MOSTRATO INTERESSE ALLE NOSTRE PROBLEMATICHE

Facebook. Messaggio del 31/05/2012


Cliccare per ingrandire



Apriamo SUBITO un dibattitto!

Si evince che il MoVimento 5 Stelle ha mostrato interesse e disponibiltà, addirittura ci ha dato l'opportunità di confrontarci con loro, per inserire nel programma le proposte che diano serenità al comparto forestale. 


ADESSO
DIPENDE SOLO DA NOI



CHE NE DITE?


Per un serio confronto tra di noi:
Vi invito a firmare i commenti  con il solo Nome e Cognome.



A questo punto scriverò a tutti i candidati alla Presidenza della Regione e se arriveranno le risposte le pubblicherò  nel post dell'aspirante Presidente, con tutte le notizie (forestali) in mio possesso del Partito di riferimento e/o della Personalità che concorre alla poltrona di Palzzo D'Orleans.







Programma elettorale del Candidato alla Presidenza del MoVimento 5 Stelle
Giancarlo Cancelleri

Ce ne vorrebbero 10, 100, 1000 di Beppe Grillo in Sicilia

26 Agosto 2012

                           Spostare il cursore al minuto 3:20 

Video pubblicato su YouTube il 10 settembre 2012



Programma elettorale del Movimento 5 Stelle
M5S. Forestali
Beppe Grillo, l'Italia brucia


30 commenti:

  1. massimo lo nigro1 giugno 2012 14:38

    Che ben venga un cambiamento un confronto potebbe essere un nuovo punto di partenza, visto che i nostri politici sono ormai arrivati al traguardo.

    RispondiElimina
  2. solo un consiglio., quando dovrete affrontare quewsto tema fatevi consigliare da piu sentire, perche' la problematica e molto complessa ,molti sono i punti politici e sociali da porre in soddisfazione. da parte mia un si qualcosa potrei dire ma anche chi da altre parti ognuno con i suoi. bene sia per sappia intendere sia.

    RispondiElimina
  3. mario di giovanni1 giugno 2012 16:00

    mario di giovanni come anomino,ho sbagliato a cliccare segue solo un consiglio ecc.

    RispondiElimina
  4. Sono pienamente d'accordo visto che la vecchia politica ha pensato sempre e solo ai propri interessi....adesso è arrivato il momento di cambiare musica, ci hanno umiliato da tantissimi anni e ci hanno considerato solo quando avevano bisogno dei nostri voti. Possiamo provare a giocarci la carta cambiando e visto che siamo 1 esercito (come ci hanno sempre chiamato ) sfruttiamo la nostra forza di questo esercito mandandoli a casa e proviamo con questo MOVIMENTO 5 STELLE. Santo Spada

    RispondiElimina
  5. Paolo Gravina1 giugno 2012 16:52

    Io penso che sicuramente è arrivato il momento di voltare pagina. Non si può continuare a dare fiducia a chi ci ha sfruttati per tanto tempo arricchendosi alle nostre spalle, ricordiamoci che tutto ha una fine e se i nostri pseudo-governatori non l'avessero ancora capito è suonata la loro ora, facciano meglio ad abbandonare il campo con le buone....Quindi io appoggerò il movimento di Grillo perchè sicuramente non hanno ancora sviluppato quella malizia e quella ingordigia di cui sono pieni i nostri "amati Onorevoli".

    RispondiElimina
  6. antonio giuseppe1 giugno 2012 16:54

    tutti sono bravi nelle vicinanze del voto .Dopo si inizia il calvario,dei forestali i fatti prima e dopo il voto è un mio parere.il movimento 5 stelle non deve avere interesse ora che si avvicina il periodo del voto ma dopo il voto sempre......

    RispondiElimina
  7. Cari Mario e Anonimo (è cosa gradita se la prossima volta ci dici come ti chiami)la problematica non appartiene solo a me, quindi anche voi dovete consigliare, tutti dobbiamo essere coinvolti altrimenti è meglio fermarsi quì, se qualcuno pensa che la questione riguarda solo ad un gruppo ristretto o qualche categoria, tipo 101nisti, 151nisti ecc. ebbene, si sbaglia di grosso, se vedo che non c'è grande partecipazione (come sembra )all'idea, statene sicuri che non vado più avanti e, perchè non c'è nessun interesse personale, se invece il progetto è condiviso allora si può anche organizzare qualche incontro regionale direttamente con il MoVimento 5 Stelle così ascolteremo con le nostre orecchie quello che ci diranno o, quale potrebbe essere la ricetta giusta per risolvere l'eterna problematica che riguarda TUTTO il comparto forestale. Penso che non abbiamo niente da perdere, allora perchè non provarci? Però ancora una volta vedo che la categoria è spaccata e alcuni gruppi hanno preso le distanze. Peccato!!! Cercate di commentare inserendo il vostro Nome e Cognome. Io in più di una circostanza ho votato: PRECARIO FORESTALE, ma questa volta voglio dare il mio voto al Movimento fondato da Beppe Grillo e che guarda caso gli ultimi sondaggi lo danno come secondo partito a livello Nazionale, quindi un motivo ci sarà. Gli Italiani si sono stufati dalla Politica che li prende continuamente per i fondelli.

    RispondiElimina
  8. Rosario Velardi1 giugno 2012 21:04

    Se proprio dobbiamo andare a votare credo che il movimento 5 stelle sia l'ultima chance da provare.O asteniamoci,almeno non avremo dato il nostro contributo ai vari ladri che oramai per fortuna puzzano lontano un km.Si sono sempre presi gioco della nostra categoria e dell'intera Sicilia,che si tolgano dai piedi e provino a lavorare anche loro ogni tanto.

    RispondiElimina
  9. Giovanni Bennali1 giugno 2012 22:21

    Mi chiedo ininterrottamente da anni e mi sforzo di capire perchè questa sventurata categoria non esce da questo eterno letargo, perchè non riusciamo ad organizzarci in maniera politica a livello provincisle ma sopratutto a livello regionale, abbiamo la forza di eleggere diversi deputati con un unico scopo prioritario di stabilizzare i forestali. MA DICO E' PROPIRO DIFFICILE digitare una croce su un nome di un forestale anzicchè digitarla su un nome di un politico che fin'ora ha ignorato i nostri problemi? RIFLETTETE RIFLETTETE siamo alla frutta o ci giriamo le maniche o andremo al peggio prima o poi ci toglieranno tutto anche la DS.

    RispondiElimina
  10. Ok Michele sono con te, anche io sono del tuo parere anche perchè peggio di così non puo andare. Voglio avere fiducia in questo partito. Ciao a tutti i colleghi.

    RispondiElimina
  11. Ho dimenticato di dirvi il mio nome, sono Guglielmo58giostra messina.

    RispondiElimina
  12. Michele Geraci2 giugno 2012 12:36

    Dopo tanti anni di sofferenze, provare, a mio giudizio un nuovo movimento come 5 stelle non ci costa niente, tanto ormai non abbiamo più niente da perdere. Anche perchè la maggior parte di noi ha già superato i quarant'anni, e continueremo così se non ci diamo una mossa a mandare a quel paese tutti questi politici sanguisughe, almeno proviamoci, se non va avremo fatto l'ennesimo buco nell'acqua, e se non ci proviamo il buco rimane lo stesso no? e magari per sempre.Quello che è peggio e che riescono sempre alla grande a dividerci e il loro gioco, Uniamoci una volta per tutte e facciamo vedere che abbiamo i CABASISI come si in un noto film, forse però non tutti ce l'hanno, e allora rimaniamo così come siamo, però poi non bisogna lamentarsi.

    RispondiElimina
  13. Michele Geraci2 giugno 2012 12:48

    La maggior parte di noi è convinto di rilegare agli altri l'iniziativa di protestare quando se ne presenta l'occasione, dicendo (tanto c'è chi ci va io ho altro da fare) e poi ti arrivano da queste persone centinaia di telefonate per essere informati come è andata a finire e che cosa si è detto. non si muovono da casa perchè per loro ci pensano gli altri, perché gli altri non hanno niente da fare mentre loro sì. SVEGLIATEVI UNA VOLTA PER TUTTE .

    RispondiElimina
  14. ciao sono Sebastiano ma il movimento 5 stelle si può esprimere ci può dire come vede tutta questa situazione dei forestali e magari dire la sua o la finiamo di fare campagna elettorale

    RispondiElimina
  15. CONDIVIDO IN PIENO MICHELE MOGAVERO,DOPO DECENNI DI PRECARIATO CON TANTE PROMESSE DI QUI E DI LA NON ABBIAMO PIU' NULLA DA PERDERE,DIAMO FORZA A QUESTO MOVIMENTO E' POI TIREREMO LE SOMME.IN BOCCA A LUPO AI COLLEGHI FORESTALI.

    RispondiElimina
  16. PRIMA DI VOTARE IL MOVIMENTO 5 STELLE SONO CURIOSO DI SAPERE VISTO CHE SONO NORDISTI IL LORO PROGRAMMA PER IL MERIDIONE E SPECIALMENTE PER LA NOSTRA CATEGORIA.PENSO CHE QUALCUNO DOVREBBE SPIEGARGLI,CHE IN SICILIA C'E BISOGNO DI NOI FORESTALI ENON SOLO PER LA TUTELA DEL TERRITORIO BOSCHIVO, MA ANCHE PER TUTTE LE ALTRE PROBLEMATICHE CHE IL NOSTRO TERRITORIO HA BISOGNO,ASSETTO IDREGEOLOGICO,TUTELA DELL'AMBIENTE ECC.ECC...,PRIMA VORREI SAPERE IL LORO PROGRAMMA,E POI POTREI DECIDERE SE VOTARLI O MENO...E SE DARGLI FORZA DAL MERIDIONE,VISTO CHE IN DEMOCRAZIA L'UNIONE FA LA FORZA,E CHE CI VOGLIONO I NUMERI PER VINCERE BEH PENSO CHE NOI SIAMO UNA FORZA,IN TUTTI I SENSI,DI QUESTO NE DOVREMMO FARE TESORO,PERCHE SIAMO UNA FORZA SOLO SE RESTIAMO UNITI.......E POI VORREI SAPERE I LORO PROGETTI..POI SE NE PUO' RIPARLARE.......

    RispondiElimina
  17. Michele Mogavero3 giugno 2012 08:13

    CITTADINI NON FATEVI GABBARE.
    RIPRENDETEVI IL POTERE IN MODO EFFETTIVO E REALE,
    MA RICORDATEVI CHE DOVRETE PARTECIPARE, NON PIU’ DELEGARE O DEMANDARE. SOLO COSI, SARETE GLI ARTEFICI DEL VOSTRO PRESENTE E FUTURO.
    VENITE A COLLABORARE E COSTRUIRE PER VOI CON IL M5S.
    Tratto dal MoVimento 5 Stelle.

    RispondiElimina
  18. IO DICO CHE PRIMA DI SCHIERARCI CON TOTO HO PEPPINO ESEMPIO DOVRANNO DARCI PROVE CERTE PER LA CAUSA FORESTALI NON FACCIAMOCCI PRENDERE PER IL CULO HANNO BISOGNO DEI NOSTRI VOTI

    RispondiElimina
  19. Al MoVimento 5 stelle non servono candidature ma solo cittadini. Credo che in questo periodo ci sia da chiarire una questione più di ogni altra : il Movimento 5 stelle non ha bisogno di candidati, non servono autocandidature nè proposte di pacchetti di voti. Non sappiamo che farcene, chi pensa di volersi candidare può bussare alla porta di uno qualsiasi dei morenti partiti.
    Nel MoVimento 5 stelle esistono solo cittadini informati ed attivi, chi vuole darsi da fare è ben accetto, chi vuole dare il proprio contributo per aumentare l'intelligenza collettiva può partecipare alle riunioni che ogni gruppo locale organizza, chi sente la necessità di svegliarsi dal torpore e di fare la propria parte ai banchetti informativi che si organizzano in ogni città può diventare un pezzettino uguale agli altri del MoVimento 5 stelle. Ma chi è interessato alla "candidatura", chi vuole "cavalcare" il MoVimento, chi pensa di essere "tagliato" per la carriera politica è meglio che se ne stia a casa sua e continui a guardare la televisione...e sono stato gentile.
    Il MoVimento 5 stelle è un'idea rivoluzionaria che parte dall'assunzione di responsabilità di ognuno di noi in ogni giornata della sua vita non un ufficio di collocamento, al MoVimento si partecipa e si dà non si chiede e soprattutto non si chiedono candidature.
    Pubblicata da Marco Savarese il giorno sabato 2 giugno 2012 alle ore 0.09.Gruppo Facebook, MoVimento 5 Stelle.

    RispondiElimina
  20. Paolo Gravina3 giugno 2012 22:27

    Volevo solo chiarire il mio punto di vista. Io appoggerò il movimento di Grillo non perchè sono un "settantottista" e ho bisogno di un partito politico che mi stabilizzi, ma perchè, qualsiasi lavoro io svolga, sono indignato e non ne posso più di vedere questi cialtroni pochi a nulla dei nostri governanti prendersi gioco di persone oneste che magari vivono nella miseria perchè non sanno e non vogliono rubare come fanno loro. Quindi la priorità è mandare a casa o meglio in galera questi parassiti senza dignità.

    RispondiElimina
  21. SONDAGGIO EMG PER TG LA7, GRILLO A LIVELLO DEL PDL (18,1%), CRESCE ANCORA L’ASTENSIONE (36,3%).
    http://www.clandestinoweb.com/sondaggi-nel-mondo/68067-sondaggio-emg-per-tg-la7-grillo-a-livello-del-pdl-181-cresce-ancora-lastensione-363/?utm_source=twitterfeed&utm_medium=facebook

    RispondiElimina
  22. Salvatore Centorbi9 giugno 2012 07:12

    Nel malaugurato caso che entro questa legislatura non si riesca a portare a fine la proposta di legge sulla stabilizzazione, sono pronto a votare il M5S ma solo dietro chiari impegni verso la stabilizzazione dell'intero comparto. Non si può chiedere di votare questo o quel partito se non si conosce il programma, e in particolare le intenzioni che si hanno sui forestali e sulla loro stabilizzazione.
    Non basta dare un voto di protesta per poi aspettare ancora chissà quanti anni per riprendere il discorso stabilizzazione duramente e faticosamente portato avanti fin al punto in cui si troverà al momento delle elezioni e magari vederselo sfumare per non aver preso precisi impegni politici in tal senso.

    RispondiElimina
  23. Movimento 5 stelle Palermo.Cittadini siciliani che si riappropriano della politica, dobbiamo essere in tanti, molti di più!

    RispondiElimina
  24. proviamo con 5 stelle tanto oramai siamo alla frutta.se non va nemmeno con loro ci resta solo la rivolta sociale

    RispondiElimina
  25. Salve, mi chiamo Alberto Laspada e sono un attivista del M5S di Messina. Vorrei estendere l'invito di Giancarlo a tutti coloro risiedono nella provincia di Messina.

    Ho letto con piacere che molti di voi daranno fiducia al M5S qui in Sicilia, ma come qualcuno giustamente riportava, è fondamentale capire che il Movimento non vuole solo farsi delegare per portare avanti le istanze di chi decide di affidargli il voto, quanto invece coinvolgere la cittadinanza tutta nella vita politica della propria città/regione/paese, consci del fatto che ogni scelta che facciamo nella nostra vita, è già un modo di fare politica attiva.

    Per questo mi farebbe piacere se qualcuno di voi partecipasse alla prossima riunione del M5S Messina che si terrà Mercoledì 13/06 alle ore 21.30 negli spazi della Fiera Campionaria di Messina (l'appuntamento è di fronte alla biglietteria), così da poter rappresentare di persona i veri problemi del comparto forestale siciliano, spiegare nel modo più dettagliato possibile la situazione, e cercare, tutti insieme, di proporre le soluzioni più idonee al problema.

    Inoltre, potrete conoscerci, guardarci in faccia, e capire che non siamo poi così tanto nordisti ;)

    Per contattarmi potete scrivere all'indirizzo alberto.laspada@gmail.com

    Saluti,
    Alberto Laspada

    RispondiElimina
  26. Movimento 5 stelle. "Se il cittadino non si occupa di politica, è la politica ad occuparsi di lui, lo spolpa vivo. Gli toglie i diritti civili, la libertà d'informazione, il lavoro, un futuro per i figli"

    Movimento 5 stelle . L'antipolitica del signor Q ha le sue radici profonde nel distacco tra cittadino e Stato, tra un mondo ideale, e inesistente, dove si coltivano i propri interessi privati, e il mondo "là fuori" che non busserà mai alla tua porta. Ognuno vale uno, ma chi non partecipa vale zero.

    RispondiElimina
  27. Condivido una visione: la cittadinanza attiva. Ne ho vista poco in giro, soprattutto nel settore forestale in cui io stesso lavoro. Molti credono di essere degli attivisti, di essere nel giusto e di aver individuato i "colpevoli" nell'altro diverso da se, mettendosi, quindi automaticamente, dal lato delle vittime. Ma la cosa non è così semplice come può sembrare. E allora c'è di tutto. Da quello che vorrebbe "garanzie" a quello che dopo aver scomodato la vecchia politica per un improbabile (molto) disegno di legge di "fantasia" popolare sarebbe anche disposto a "condizione che..." a votare 5 stelle. Poi un'altra ricorrente fantasia: il deputato "operaio". Una babele insomma. Quello che difficilmente ancora i forestali, ma non solo loro, riescono a fare è trovare punti da condividere. Il dibattito è necessario per carità, ma per esperienza dico che non porta a nulla se non si condividono delle regole e se ognuno non inizia a "rischiare" facendo delle scelte concrete che il settore ha appena iniziato timidamente a fare, mi riferisco all'associazionismo (che è strumento di condivisione forte di regole). Vorrei chiudere con un appello perché ritengo che nulla sarà possibile se non si rifletterà su un punto fondamentale: come si misura nel nostro settore l'interesse serio per un progetto che garantisca la "partecipazione attiva" che lo stesso movimento 5 stelle, giustamente, individua come fondamentale? Da una pacca sulla spalla? Da fate che non siamo dietro di voi? Dall'esprimere "solo" la propria opinione su un blog? Insomma come si misura il vostro/nostro essere cittadinanza attiva? Chiedetevelo perché sono convinto che se troverete la risposta giusta saremo tutti sulla buona strada. Qualcuno avrebbe voluto da me, come spesso mi si chiede, la soluzione... e magari mi sarei anche potuto sforzare di darla la mia personale, ma nella mancanza di condivisione di regole di dibattito e di scelta di possibili soluzioni non servirebbe a nulla. Voglio immaginare un futuro in cui i forestali rappresentati da gente democraticamente eletta all'interno di movimenti sindacali o associazioni siano capaci di dialogare per trovare una soluzione molto probabile e molto fattibile. Il movimento 5 stelle, il suo successo iniziale insomma non dipende, a mio parere, dall’aver trovato la soluzione a tutto ma dall’aver sposato regole “diverse” per fare politica (non credo sia antipolitico come alcuni frettolosamente e strumentalmente dicono). Dovremmo fare lo stesso noi internamente prima ancora di rivolgerci alla politica e se non riusciremo in questa “impresa” non credo otterremo risultati rilevanti.

    Antonio Giambrone
    Presidente di ALFA
    www.alfasicilia.it

    RispondiElimina
  28. vaccaro giuseppe5 ottobre 2012 21:41

    la cosa che voglio dire, 30 anni di precariato sono troppi!!! per chiunque, ancora oggi non o capito se la responzabilità e stata dei politici o dei sindacati?

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.