01 aprile 2017

L'ASSESSORE CRACOLICI AL BLOG: TROVATI I FONDI PER L'AUMENTO DELLE GIORNATE!


Pochi minuti fà, in esclusiva per il Blog, la Segreteria dell'Assessore Agricoltura Antonello Cracolici, ha inviato un comunicato stampa. Trovati i fondi per l'aumento delle giornate!

Leggi il Comunicato Stampa





11 commenti:

  1. Per un attimo il fegato si era sgonfiato.GRANDE.

    RispondiElimina
  2. il pesce d'aprile lo faremo a lui è a tutti il pd quando si voterà (esseri ignobili)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non sono del PD ma come si spiega che per le primarie Renzi e uscito a testa alta ,scommetto che molti italiani gli daranno il voto e lo dobbiamo sopportare altri 6 anni

      Elimina
  3. Dopo ciò che voleva fare nel 2016 ..... poi fallito .... adesso è uno di noi crediamoci e votiamolo anche come Presidente ..... vuole riscattarsi ma il popolo dei forestali non dimentica, sarà rieletto di nuovo con i nostri voti ...... Fedele B.N. D2 Catania

    RispondiElimina
  4. Non c'è da scherzare ..... �������� Fedele B.N. D2 Catania

    RispondiElimina
  5. IL PESCE E' GROSSO MA APRILE E' LUNGO E ANCORA NIENTE SOLDI DI DICEMBRE E DI PESCI SIAMO SAZIIIIII

    RispondiElimina
  6. E' si il pesce �� d'aprile lo vedranno quando voteremo...il PD ha rovinato tutti....e tutti se ne devono andare a casa..come ha detto il collega i forestali non dimenticano...Vincendo Bellini Ct.

    RispondiElimina
  7. hai poco da scherzare ... ci vediamo dopo le elezioni, no OTI ? NO VOTO.

    RispondiElimina
  8. viva il pesce d aprile ..il voto sara il suo pesce d aprile a lui e al tutto il pd e chi lo sequira...questo sara il mio pesce...peppe gilardo ct

    RispondiElimina
  9. Ma chissu avia a nesciri bellu è stecchito quannu nisciu ... a vergogna vivente della bella Sicilia che tutto sommato se fosse amministrata da veri amministratori avrebbero da invidiarci altre regioni.
    Bruttu di facci (inguardabile è bruttu di cori ) si si rumpissi a spadduzzu lui stesso forra buonu ... ma chissa chi ava reiterare nel reato di prenderci in giro in continuazione io sinceramente di un animale selvatico di questo non la digerisco ... o porcellone ci va macari bona picchì oggi come oggi ci siamo quattro colleghi forestali che chiassai di fari bau bau nun facimu se invece " u porcellone " capitavva nei tempi quando c'erano i nostri antenati che camminavano di notte con I ROBBI DI VILLUTU (ma villutu giustu non come quello di oggi ) ad incominciare di u sconcertante du " porcellone " nun si potia permettiri di prenderci in giro perchè subito la chiarivana ( o fai u latte o chiudi a putia ) Ma dico io caro PORCELLONE non ti senti FRUSTATO che tutta la Sicilia ti ha preso per un burattino telecomandato, sconcertante tu e il tuo operato dico operato ma non so quale operato dovremmo parlare visto che non hai fatto e non farei niente porcellone che non sei altro.
    È non ti permettere più a scrivere cavolate SOLO per prendere in giro la povera gente che ancora ci crede che un animale feroce come te potrebbe fare qualcosa a favore dei forestali... i fatti ci vogliono è non parole .. vi propongo di chiudere questa specie di negozio di a specie che dovrebbe rappresentare la Regione Sicilia e aprire un BORDELLO REGOLARIZZATO visto che quello non regolarizzato c'è.
    Autista Salvatore Claudio Proietto.
    N.B. Michele mi devi fare il favore di pubblicare quello che io scrivo, qualunque cosa, mi assumo io la responsabilità di quello che scrivo in sede civile e/o penale, intanto il nostro Ordinamento Italiano prevvede " libertà di pensiero e liberta di critica e io ne approfitto.
    Un caro saluto particolare al simpaticone collega Antonio Di Grado.

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.